.

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

.

La storia.

Novantatre anni fa, il 21 aprile 1924 nasceva il gruppo savorgnanese di penne nere, uno fra i primi che allora costruirono la sezione A.N.A. di Udine, fondata nel 1921. Il primo capogruppo fu Castenetto Giosuè che lo guido fino al 1932.

Il gruppo savorgnanese nacque soprattutto per mantenere i contatti con i compagni d’arma, che volevano ricordare l’esperienza della “naja” ed in particolare quella più drammatica della 1a Guerra Mondiale, da pochi anni conclusa. Quella guerra alla quale il Friuli e anche Savorgnano diedero i loro uomini giovani, molti dei quali caddero in battaglia e i cui nomi sono incisi sul monumento del paese inaugurato solennemente il 21 aprile 1923.

La costituzione del Gruppo Alpini proseguì, dopo il 1918, quel fervore di attività e promozione che aveva caratterizzato la vita sociale ed economica del paese dall’inizio del secolo fino allo scoppio della Guerra e che si concretizzò nell’istituzione della Cassa Rurale (1902), della Latteria Sociale (1911), della Cooperativa Agricola di Consumo (1920), della bonifica Sbuelz (dal 1909) e del Forno Rurale. Così negli anni Venti oltre al Gruppo Alpini sorsero in paese la Società ex Combattenti e la Società dei Reduci, mentre negli anni Trenta, in un clima caratterizzato dall’impulso economico, sorsero le prime osterie private e soprattutto nel 1932 il Comitato che organizzò la 1° Festa del Vino, per far conoscere il prodotto enologico di Savorgnano in tutto il Friuli.

Domenica 28 settembre 2014 il Gruppo Alpini di Savorgnano ha ricordato il novantesimo anniversario della fondazione con una riuscita cerimonia cui hanno partecipato numerose

Sezioni tra le quali una numerosa comitiva del Gruppo di Portese, Sezione “Monte Suello” di Salò guidata dal suo presidente Romano Micoli.

Il Gruppo Alpino organizza da 43 anni in primavera la Marciaverde, marcia non competitiva che riporta sulle nostre colline, nei boschi e per le strade del paese centinaia di persone che per un giorno vogliono restare a contatto con la natura e conoscere la bellezza di questi territori.

Attualmente il gruppo è guidato da Castenetto Stefano.

Le iniziative

 

Marcia Verde

La Marcia Verde è una marcia non competitiva di circa dieci chilometri di percorso che riporta sulle colline, nei boschi e per le strade del paese centinaia di persone che per un giorno vogliono restare a contatto con la natura e conoscere le bellezze di questi territori.

Scopri